Immaginando l'indefinito

Prodotto nr.: AD1377
Prezzo: € 12,00
Nr. oggetti in deposito: 100

Autore: Alfredo Vernacotola

Genere: Narrativa poetica

Formato: (mm.) 200 x 130

Pagine: 134

ISBN - 978-88-6951-038-0

 

“Immaginando l’indefinito” si pone come naturale prosecuzione e inevitabile superamento de “La danza dell’anima”, silloge d’esordio di Alfredo Vernacotola, la cui scrittura travolge con l’intensità dei venti di Eolo liberati contro Ulisse e compagni; seduce col ritmo cadenzato di una danza tribale; atterrisce con la potenza di un rito cosmogonico in grado di riplasmare un mondo rivelatosi sconosciuto; avvolge con la passionalità delle forme invisibili di Picasso e il calore delle pennellate pastello di Van Gogh.

 “Immaginando l’indefinito” ricalca i modelli del prosimetro, ovvero un testo in cui prosa e poesia s’intrecciano in modo armonico nelle tre sezioni che ne forgiano l’architettura. Anche qui il verso è libero dal giogo metrico, assolutamente moderno nel suo dispiegarsi, se non, per alcune idiosincrasie, addirittura futuribile. A distanza d’un anno, tuttavia, ritroviamo un autore letterariamente più maturo, per certi aspetti maggiormente ermetico, che viaggia dentro e fuori di sé, sfidando il lettore nella decrittazione di un significato che non si dà mai come immediato.